ISAO XXIV

16 settembre – 12 novembre 2017

16 settembre 2017

IL SECONDO FIGLIO DI DIO ! Simone Cristicchi

spettacolo teatrale | Pinerolo

22 settembre 2017

METEREOPLASTICO 

spettacolo teatrale | Torino

23 settembre 2017 – Prima Assoluta

UOVA TOSTE 

spettacolo teatrale | Torino

24 settembre 2017 – Prima Assoluta

A NOI VIVI! Il Paradiso 

spettacolo teatrale | Torino

26 settembre 2017

IN TERAPIA DAL Dr. FROIDONI 

spettacolo teatrale | Torino

27 settembre 2017 – Anteprima Torinese

BLUE REVOLUTION 

spettacolo teatrale | Torino

28 settembre 2017 

IL RE DEI CIARLATANI 

spettacolo teatrale | Torino

29 settembre 2017 

MI FACCIO IN T(R)E 

spettacolo teatrale | Torino

30 settembre 2017 

OTELLO – Uno studio

spettacolo teatrale | Torino

Domenica 1 ottobre

CUOR DI FAVOLA – Il Paradiso delle favole  

spettacolo teatrale | Torino

Venerdì 6 ottobre

Alla scoperta della Green Society
| Blue Revolution

spettacolo teatrale | Torino

7 ottobre 2017 

A NOI VIVI! Il Paradiso 

spettacolo teatrale | Orbassano (TO)

8 ottobre 2017 

I DIARI DEL GUARDIAPARCO 

spettacolo teatrale | Cumiana (TO)

8 ottobre 2017 

A NOI VIVI! Il Paradiso 

spettacolo teatrale | Cumiana (TO)

10 ottobre 2017 

VISHWA MOHAN BHATT
NIHAR MEHTA 

concerto | Torino

5 novembre 2017 

A NOI VIVI! Il Paradiso 

spettacolo teatrale | Almese (TO)

8 novembre 2017 

A NOI VIVI! Il Paradiso 

spettacolo teatrale | Donnas (AO)

12 novembre 2017 

Dasa, il bambino che sognava Buddha

spettacolo teatrale | Chivasso (TO)

ISAO FESTIVAL XXIV EDIZIONE

La XXIV edizione dell’ISAO Festival, diretta da Giordano V. Amato, è incentrata sul tema del Paradiso, inteso in un’accezione laica, spirituale ma non religiosa, come dimensione diffusa di benessere, di possibile qualità della vita, di costruzione condivisa di un possibile futuro. Proprio questa tensione verso un possibile futuro spinge l’attenzione verso i piccoli, ai quali sono dedicati alcuni eventi, tra cui la produzione dello spettacolo A NOI VIVI! Il Paradiso.

Il tema del Paradiso sintetizza e conclude il percorso triennale “Alla ricerca della felicità”, dedicato alla crisi come possibilità di trasformazione e alle cantiche dantesche, esempio massimo di trasformazione attraverso la poesia.

L’edizione 2017 si configura come progetto territoriale a fronte di una maggiore diffusione sul territorio della città metropolitana (Orbassano, Cumiana) su quello regionale (Pinerolo, Cuneo, Chivasso, Ivrea) ed extraregionale (Aosta, Donnas).

La realizzazione è affidata a Il Mutamento Zona Castalia e a Pop Economix coadiuvate, da quest’anno, dalla giovane formazione Mulino Ad Arte. Proprio tra Il Mutamento Zona Castalia e Mulino Ad Arte è nato recentemente il Progetto MuMu, teso alla collaborazione tra generazioni differenti e al ricambio generazionale. La ventata di novità portata dalle nuove collaborazioni, che non si limitano a Mulino Ad Arte, caratterizza fortemente l’edizione 2017.

L’ISAO Festival si distingue per le ospitalità d’eccellenza affiancate dalle produzioni delle associazioni promotrici e da molte altre compagnie e iniziative. Tra gli ospiti Simone Cristicchi e Vishwa Mohan Bhatt. Il Festival proporrà prime assolute e piemontesi, ospitalità internazionali e anteprime, e diverse attività collaterali.

Molti gli enti e i colleghi che sostengono a vario titolo l’iniziativa, tra questi: Fondazione Piemonte dal Vivo, Torino Spiritualità, Fondazione Teatro Piemonte Europa, Fondazione Paideia, Città di Pinerolo, Centro Studi Sereno Regis.

Si segnala inoltre l’ormai pluriennale collaborazione con il Festival la Fabbrica delle Idee, che si esprime quest’anno nella coproduzione dello spettacolo A NOI VIVI! Il Paradiso, per una prima esperienza di collaborazione artistica oltre che organizzativa. Il progetto produttivo ha incontrato anche l’interesse di Torino Spiritualità che lo accoglierà nella sua programmazione.

Coerentemente alle linee tematiche, il nostro intento è inoltre di avvicinare alla nostra visione della cultura l’impegno degli sportivi, anche per amplificare il potere comunicativo del festival, ritenendo entrambi gli ambiti sostenuti da forti valori condivisi. Stiamo infatti lavorando per avere come testimonial dell’iniziativa un’esponente di spicco del panorama sportivo nazionale. A oggi non siamo ancora in grado di garantirne la presenza a causa della forte flessibilità che contraddistingue il calendario degli impegni degli atleti in attività.

Siamo partiti tre anni fa dall’ “inferno quotidiano” della crisi economica, esistenziale, di valori che attraversa l’attuale civiltà, per dirigerci verso un possibile paradiso fatto di visioni nuove. Abbiamo gustato il viaggio, desiderandone la conclusione. Forse non realizzeremo il paradiso, ma ne scorgeremo l’accecante bagliore, potremo assaporarne per un momento il gusto, potremo incessantemente tendere verso. Come fanno naturalmente i bambini. Tendere verso l’età adulta, verso la realizzazione del proprio desiderio, verso la realizzazione di se stessi, verso l’Essere.